Passa al contenuto

Primo programma per computer con certificazione ecologica: il popolare lettore PDF di KDE Okular

Il prodotto software libero e open source multipiattaforma è ora ufficialmente riconosciuto per la progettazione di software sostenibile

Mercoledì, 16 Marzo 2022 | Joseph P. De Veaugh-Geiss


Schermata di Okular
Icona di Okular

Okular, il popolare lettore PDF multipiattaforma di KDE e visore universale di documenti, è stato ufficialmente riconosciuto per la progettazione di software sostenibile, come si evince dai recenti criteri di aggiudicazione per la certificazione ecologica del software. Nel febbraio 2022 Okular è stato premiato con il marchio ecologico Blue Angel, il marchio ambientale ufficiale conferito dal governo tedesco. Introdotto nel 1978, Blue Angel è il primo marchio ambientale stabilito al mondo e Okular è il primo prodotto software ad essere certificato con il suo marchio. Inoltre, Okular è il primo programma per computer ️in assoluto eco-certificato all’interno delle 30 organizzazioni del Global Ecolabelling Network! Questa rete, di cui Blue Angel è membro, rappresenta oltre 50 paesi.

KDE è una comunità mondiale di ingegneri del software, artisti, scrittori, traduttori e creatori che si impegnano nello sviluppo del software libero. Con la missione e con la visione di KDE, così come il talento e capacità dei membri della sua comunità, non sorprende che KDE sia un pioniere tra il gruppo di persone e organizzazioni nel guidare una discussione sul software sostenibile. Questo gruppo include Blue Angel stessa e i ricercatori dietro di essa, sostenitori come la Free Software Foundation Europe, altri progetti di software libero e un numero crescente di altri. Ora, con il primo prodotto software eco-certificato in assoluto, la comunità di KDE celebra il traguardo insieme alla più ampia comunità del software libero, nonché con il dipartimento di informatica presso Umwelt Campus Birkenfeld, in cui i ricercatori hanno misurato il consumo di risorse e di energia di Okular e di altri software KDE.

KDE è stata fondata nel 1996 e gestisce numerosi prodotti software liberi e open source, incluso l’ambiente desktop Plasma; l’applicazione di design per pittori e grafici, Krita; la suite di attività educative per bambini GCompris; Kdenlive, un prodotto software di editing video professionale; e, naturalmente, Okular, un programma per computer essenziale che ti consente di visualizzare tutti i tipi di documenti, inclusi PDF, fumetti, articoli scientifici e accademici e disegni tecnici. Okular ti consente anche di controllare le firme digitali e firmare i documenti in autonomia, oltre a includere testo annotato e commenti direttamente incorporati nel documento.

I criteri di assegnazione di Blue Angel per il software, incentrati sulla trasparenza delle risorse e sull’efficienza energetica, sulla durata operativa dell’hardware e sull’autonomia dell’utente, forniscono un eccellente punto di riferimento per avviare una discussione sulla sostenibilità del software e portare avanti lo sviluppo in quest’area. E così, nel 2021 KDE ha avviato KDE Eco, un progetto con l’obiettivo di mettere KDE e il software libero in prima linea nella progettazione di software sostenibile. La sostenibilità non è un nuovo obiettivo per il software libero e open source (FOSS). Le quattro libertà hanno sempre messo il software libero in prima linea nella progettazione di software sostenibile. Ciò che è nuovo è che i valori FOSS sono ora riconosciuti come direttamente correlati alla sostenibilità da organizzazioni come l’Agenzia tedesca per l’ambiente (Umweltbundesamt), che ha sviluppato i criteri di assegnazione.

Il Blue Angel viene assegnato a una gamma di prodotti e servizi, dai prodotti di carta ai materiali da costruzione alle stampanti. Nel 2020 l’Agenzia tedesca per l’ambiente ha esteso i criteri di assegnazione ai prodotti software, che è stata la prima al mondo di certificazioni ambientali a collegare la trasparenza e l’autonomia dell’utente con la sostenibilità. Per ottenere il marchio di qualità ecologica, un prodotto software deve dimostrare di soddisfare un elenco di requisiti rigorosi considerati critici per l’ambiente durante il ciclo di vita del prodotto. Questi includono la trasparenza del consumo energetico durante l’utilizzo del software, ad esempio, nel caso di Okular, durante la lettura o l’annotazione di un PDF e la possibilità di eseguire l’applicazione su hardware di almeno cinque anni. I criteri di aggiudicazione di Blue Angel includono anche un elenco di requisiti di autonomia dell’utente che riducono l’impatto ambientale del software.

Marchio di qualità ecologica Blauer Engel

Tutti questi criteri riflettono perfettamente i valori di KDE e quelli del più ampio movimento FOSS. Con il software libero e open source, la trasparenza è garantita e il controllo è affidato agli utenti, invece di essere trattenuto da fornitori o fornitori di servizi. Ciò consente agli utenti di decidere cosa vogliono dal software che utilizzano e, troppo spesso trascurato, anche dall’hardware. Ad esempio, gli utenti possono ridurre il consumo energetico dei loro programmi senza perdita di funzionalità poiché possono installare solo ciò di cui hanno bisogno, né più né meno; ed evitare le opzioni pubblicitarie e di data mining, che eseguirebbero processi non necessari in background aumentando il consumo di risorse. Per quanto riguarda gli sviluppatori FOSS, in genere continuano a supportare hardware che l’industria sarebbe ansiosa di rendere obsoleto, fornendo agli utenti software aggiornato e sicuro per dispositivi che altrimenti potrebbero essere scartati come rifiuti elettronici e finire per riempire le discariche. In breve, come conseguenza delle libertà d’uso e della trasparenza garantite da una licenza di software libero, gli utenti e le comunità sono in grado di influenzare i fattori che determinano il consumo di risorse del loro software!

Rilasciato con licenza GPLv2+, Okular è un software gratuito e open-source, e quindi soddisfaceva già anche molti dei criteri di autonomia dell’utente necessari per ottenere il marchio di approvazione Blue Angel. Ulteriore lavoro è stato svolto per rendere Okular pienamente conforme a tutti i criteri Blue Angel e ottenere ufficialmente il riconoscimento di fornire trasparenza nel consumo di energia e risorse, prolungando la potenziale vita operativa dell’hardware dei dispositivi e consentendo l’autonomia dell’utente.

KDE e la comunità del software libero desiderano inviare un sincero ringraziamento agli sviluppatori di Okular per aver realizzato software ecologico per tutti noi!

Okular funziona su Linux, Windows, Android e Plasma Mobile ed è disponibile per lo scaricamento per tutte le distribuzioni GNU/Linux, come pacchetto indipendente da [Flathub](https ://flathub.org/apps/search/okular) e Snap Store, tramite il [deposito di rilascio di KDE F-Droid](https:// cdn.kde.org/android/stable-releases/fdroid/repo/) per Android, nonché da [Microsoft Store](https://www.microsoft.com/en-us/p/okular/9n41msq1wnm8# activetab=pivot:overviewtab). Essendo FOSS, il codice sorgente è anche prontamente disponibile nel deposito GitLab di Okular affinché tutti possano usarlo, studiarlo, condividerlo e migliorarlo.

Oggi, la sostenibilità deve essere considerata in modo olistico: la libertà e l’apertura nel software, l’autonomia dell’utente e il controllo sulla propria vita digitale e la trasparenza nel consumo delle risorse della nostra infrastruttura digitale ne fanno parte. Unisciti a noi su KDE Eco. Facciamo in modo che la sostenibilità digitale e il software gratuito e open source efficiente in termini di risorse facciano parte del nostro futuro in modo da poter essere all’altezza delle nostre responsabilità per questa e per le generazioni future!


Articolo scritto da sotto licenza CC-BY-4.0.