Passa al contenuto

Software efficiente in termini di risorse e Eco-certificazione Blauer Engel

Martedì, 25 Gennaio 2022 | Joseph P. De Veaugh-Geiss


Spesso viene trascurato il fatto che il consumo di risorse dell’hardware è determinato dal software in esecuzione su di esso.

Quanta energia consuma l’hardware?

Dai un’occhiata al software: la stessa macchina che svolge lo stesso compito, ma con due diverse applicazioni può avere [richieste di energia drasticamente diverse](https://www.umwelt-campus.de/fileadmin/Umwelt-Campus/Greensoft/2018- 12-12_texte_105-2018_ressourceneffiziente-software_0_1_.pdf).

Quanto dura la vita operativa di un componente hardware?

Ancora una volta, il software è fondamentale. Il sovraccarico del software che richiede hardware sempre più potente comporta la produzione e la vendita di nuovi dispositivi, mentre i dispositivi perfettamente funzionanti vengono scartati.

WEEE Man al progetto Eden

«WEEE Man (Waste Electrical and Electronic Equipment) alto sette metri è costituito da apparecchiature elettriche ed elettroniche rottamate dal cittadino medio del Regno Unito nella sua vita, pari a 3,3 tonnellate.» (fonte).

Quindi, quando pensiamo a cosa fare mentre la crisi climatica continua, da dove iniziare e come, noi di KDE Eco pensiamo che il software, in particolare il software libero, sia un buon posto da cui iniziare. Software libero significa che gli utenti e le loro comunità hanno la libertà di controllare il software che usano, non il contrario. Queste libertà forniscono una scelta reale. Scegli cosa installare o disinstallare. Opzioni per modificare il software in modo che funzioni in modo più efficiente. Supporto continuo per dispositivi meno recenti, ma perfettamente funzionanti. E così via.

Ognuna di queste scelte ha un costo e/o un vantaggio. Ad esempio, più processi (non necessari) ha un’applicazione in esecuzione sullo sfondo, più risorse saranno necessarie all’hardware. Moltiplica tali costi per centinaia di milioni, o addirittura miliardi, di utenti di computer in tutto il mondo per avere rapidamente una somma.

È vero anche il contrario: si riducono le richieste del software e si riducono le richieste delle nostre risorse.

In altre parole, efficienza del software significa efficienza delle risorse!

Recentemente, l’interdipendenza tra ingegneria del software e la sostenibilità è stata ufficialmente riconosciuta dall’Agenzia tedesca per l’ambiente (Umweltbundesamt, o UBA). Nel 2020 l’UBA ha rilasciato i criteri di aggiudicazione per ottenere la certificazione ecologica Blauer Engel per il software desktop. Le categorie per la certificazione includono l’efficienza energetica, l’estensione della vita operativa potenziale dell’hardware e l’autonomia dell’utente… tutte caratteristiche che si adattano perfettamente al software libero e open source (FOSS).

Logo KDE Eco con vegetazione

Il progetto Blauer Engel 4 FOSS (BE4FOSS) di KDE e.V. cerca di raccogliere, riassumere e diffondere informazioni relative alla certificazione ecologica Blauer Engel e all’efficienza delle risorse in relazione allo sviluppo FOSS. La misurazione del consumo energetico del software libero è al centro del progetto per l’efficienza energetica del software libero e open source (FEEP).Entrambi i progetti fanno parte dell’iniziativa pionieristica KDE Eco!

Questa è una versione modificata dell’abstract inviato al Remote Rhein Ruhr Stage al CCC 2021. Puoi guardare il discorso [qui](https:// streaming.media.ccc.de/rc3/relive/319).

Avviso di finanziamento

Il progetto BE4FOSS è stato finanziato dall’Agenzia federale dell’ambiente e dal Ministero federale per l’ambiente, la conservazione della natura, la sicurezza nucleare e la protezione dei consumatori (BMUV1). I fondi sono messi a disposizione con delibera del Bundestag tedesco.

BMUV logo UBA logo

L’editore è responsabile per il contenuto di questa pubblicazione.

1 I loghi ufficiale di BMUV e UBA sono inviati solo su richiesta a: verbaendefoerderung@uba.de


Articolo scritto da sotto licenza CC-BY-4.0.